Category Archives: Diario

Cari soci,

la gita ai  Laghi d’Olbe e Monte Lastroni in programma per domenica 8 settembre è rimandata a domenica 15 settembre causa maltempo.

La sede sarà aperta venerdì 13 dalle 20.30 alle 21.30.

Cari soci,

la gita sul Mangart, prevista per domenica 28 luglio è spostata a domenica 25 agosto!

Cari amici e cari soci,

la consueta gita dei tre giorni quest’anno ci ha portato a visitare uno degli angoli più caratterstici delle Dolomiti, il gruppo dell Odle.

Come sempre l’impegno richiesto al nostro apparato digestivo è stato pari a quello richiesto al fisico per superare dislivelli e ferrate e chi ci ha accompagnato per la prima volta a lungo rimarrà scosso alla vista di formaggio e salame…

Il ritrovo con gli amici piemontesi al posteggio di Selva di Val Gardena è, ovviamente, la prima buona occasione per festeggiare e nessuno di noi si tira indietro.DSC00951

Smaltite le prime scorte iniziamo a percorrere la Vallunga, in direzione del rifugio Puez.

(altro…)

Cari amici e cari soci,

vi raccontiamo un po’ com’è andato il doppio appuntamento di domenica scorsa sullo Zermula.

Arrivati a Cason di Lanza l’allegra carovana si è divisa in due, il primo gruppo è partito verso il boschetto in direzione della ferrata

IMG_0619

 

DSC00886

(altro…)

Cari soci e cari amici,

dopo un periodo di pausa imposta dal maltempo sono ricominciate le gite! La scorsa domenica abbiamo nuovamente sconfinato, a quanto pare ci porta bene, e siamo tornati in Slovenia, destinazione Golica.

Un gruppetto di arditi soci non si è lasciato abbattere dalle previsioni che indicavano possibili piovaschi nel pomeriggio, e quindi zaino in spalla partiamo alla volta della meta addentrandoci in un piacevolissimo bosco misto di faggi, betulle e conifere

dav

(altro…)

Cari Soci,
domenica 26 maggio saliremo sul monte Golica conosciuto per la distesa di narcisi che in primavera ricopre i suoi dolci pendii. La vista dalla cima spazia dalla piana di Lubiana ai laghi della Carinzia austriaca, passando per il Triglav, le Caravanche e le Giulie. 

 

GOLICAIl ritrovo è previsto alle 7.15 come sempre in piazza Marnico.

 
Vi aspettiamo numerosi!!!!
La sede sarà aperta venerdì 24 maggio dalle 20.30 alle 21.30 per fornire ulteriori informazioni e per l’iscrizione all’escursione di eventuali partecipanti non soci che dovranno attivare l’assicurazione giornaliera di € 8.50.
Per maggiori info cliccate qui _CAI_ARTEGNA-Golica -2019_05_26
 

Cari soci e cari amici,

la nostra stagione escursionistica continua in Slovenia.

CatturaAndremo alla scoperta del Mrzli Vrh (Cima fredda), cardine della difesa austro-ungarica, ora è un vero e proprio museo all’aperto, con vista panoramica a 360°.

Due saranno gli itinerari, uno più soft e il secondo porterà alla scoperta anche delle cime minori Na Vrhu (1030) e Vodel (1053).

I due gruppi partiranno assieme, ritrovo ore 8 in piazza Marnico.

Chi non è socio Cai deve obbligatoriamente sottoscrivere entro il venerdì precedente l’assicurazione giornaliera al costo di € 8,50. I non soci che non hanno stipulato la copertura assicurativa non verranno ammessi all’uscita e il Cai declina ogni responsabilità in caso di incidente nei riguardi di chi non abbia sottoscritto tale assicurazione.

Per maggiori info cliccate qui Monte Mrzli

Cari soci e cari amici,

la gita di domenica 14 aprile sul Mrzli Vrh è stata rinviata al 5 maggio causa condizioni meteo avverse.

 

Cari amici e cari soci,

domenica finalmente abbiamo ricominciato a camminare assieme, inaugurando la stagione escursionistica con una bella gita sul Collio sloveno, il Brda.

La nostra allegra brigata è partita dal castello di Dobrovo, poco oltre il confine, per andare alla scoperta di questa favolosa zona collinare
DSCN4804

(altro…)

Cari amici e cari soci,
vi aspettiamo venerdì 15 alle 20.45 in sede.
Nostri ospiti saranno Giorgio Madinelli e Andrea Fiorot, presenta Renzo Paganello.

IMG-20190208-WA0009Degli antichi sentieri è l’incontro tra due alpinisti e un malgaro, l’ultimo allevatore di Claut (Dolomiti Friulane) che porta all’alpeggio i suoi animali. Il malgaro è prodigo di informazioni sul territorio che conosce fin da bambino e racconta del suo lavoro e della sua vita. Gli alpinisti utilizzano questo sapere per fare ciò che amano e il risultato è un libro di viaggio a metà tra la guida alpinistica e un trattato di antropologia, l’esplorazione di sé, dell’altro e dell’ambiente naturale.

Il libro ha vinto il Premio speciale “Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO – Leggimontagna” 2018.