ATTENZIONE: per le avverse condizioni meteo, l’escursione è rinviata a domenica 10 aprile 2022.

Il punto di partenza di entrambe le escursioni è il posteggio di Kamp Tura, presso l’abitato di Gradišče pri Vipavi 14a, 5271 Vipava, in Slovenia. Dal parcheggio si segue un ripido sentiero tra gli alberi fino ad un bivio ove si prosegue a sinistra attraverso un pendio sassoso e ricoperto di cespugli, trascurando sulla destra il sentiero che raggiunge la chiesetta di Sv. Nikolaj. Il Monte Tura costituisce l’elevazione più settentrionale dell’altopiano del Nanos. 

itinerario a: Difficoltà/ EEA Dislivello/ 700 m Tempi/ 6 h Ritrovo/ ore 7.00, p.zza Marnico, Artegna

itinerario b: Difficoltà/ EE Dislivello/ 650 m Tempi/ 5 h Ritrovo/ ore 7.00, p.zza Marnico, Artegna

Mappa/ Nanos – Planinska Zveza Slovenije 1:50.000

Note/ gita con auto proprie

Itinerario a/ Proseguendo verso nord,, si seguono le indicazioni per “zelo zahtevna zavarovana pot” (“sentiero protetto molto impegnativo”), verso la via ferrata Furlanova Pot. Al termine della Furlanova Pot si scende per un centinaio di metri lungo il sentiero della via normale al Tura e spostandosi sulla sinistra (indicazioni) si giunge alla base di una attrezzata paretina strapiombante. La via ferrata Otmrajeva Pot ci porterà a pochi minuti dalla vetta del Gradiška Tura, dove si trovano il timbro e il libro di vetta. La cima consente un’ampia vista sulla parte inferiore della valle del Vipacco. La discesa procede su un ripido sentiero ben segnalato e raggiunta la comoda stradina alle pendici della montagna si gira a destra per arrivare fino al punto di partenza nei pressi del campeggio Tura sopra Gradišče pri Vipavi.

Itinerario b/ L’itinerario segue la via normale al Tura. Percorso il primo tratto in comune con l’itinerario a), il sentiero procede fino all’attacco della via ferrata Otmarjeva Pot. Lasciando la via ferrata sulla destra si supera un gradino roccioso non esposto munito di alcuni cavi fissi che possono aiutare la progressione per poi arrivare all’arrivo della via ferrata Furlanova Pot. Lasciando sulla sinistra la via ferrata, si procede su un sentiero a tratti ripido per raggiungere la croce di vetta. La discesa verrà effettuata lungo stesso sentiero dell’itinerario a).

Per l’itinerario a) è OBBLIGATORIO L’USO DELL’ATTREZZATURA COMPLETA DA FERRATA REGOLARMENTE OMOLOGATA (caschetto, imbrago e set da ferrata).

Capogita e info/

itinerario a) Emiliano Mocchiutti, 349 4943599

itinerario b) Giulia Foschiani, 348 6612899

ISCRIZIONE/

L’iscrizione, obbligatoria, va fatta cliccando qui [ISCRIVITI] oppure via mail all’indirizzo cai.artegna@gmail.com specificando l’itinerario. Il numero massimo di partecipanti è fissato a 20 per gruppo.

Assicurazione/

Chi non è socio Cai deve obbligatoriamente sottoscrivere entro il venerdì precedente l’assicurazione giornaliera al costo di € 11,50. I non soci che non hanno stipulato la copertura assicurativa non verranno ammessi all’uscita e il Cai declina ogni responsabilità in caso di incidente nei riguardi di chi non abbia sottoscritto tale assicurazione.

N.B./ Il direttivo si riserva di annullare, rimandare o dirottare la gita in altra località in caso di condizioni meteorologiche avverse. Qualsiasi variazione al programma verrà tempestivamente segnalata sulla bacheca sociale. 

Regolamento/

Chi si iscrive alle gite, una volta ricevute le informazioni, partecipa sotto la propria responsabilità ed è tenuto ad accettare e rispettare il regolamento delle attività. Il documento è disponibile in sede, in bacheca, può essere richiesto via mail oppure consultato online sul sito sociale. I partecipanti dovranno portare con sé la mascherina e il gel disinfettante a base alcolica. Durante l’escursione i partecipanti dovranno mantenere una distanza interpersonale di almeno 2 metri. È fatto obbligo indossare la mascherina quando tale distanza non possa essere mantenuta. Sono vietati scambi di attrezzatura, oggetti, cibi, bevande o altro tra i partecipanti non appartenenti allo stesso nucleo familiare. Possono partecipare all’escursione solo persone che:

  • non sono soggette a quarantena;
  • non sono a conoscenza di essere state a contatto con persone risultate positive negli ultimi 14 giorni;
  • sono in grado di certificare una temperatura corporea inferiore ai 37,5° C;
  • sono in grado di certificare di non avere sintomi ascrivibili al Covid-19.

Ricordiamo che:

  • Il Green Pass NON sarà richiesto per le attività all’aperto.
  • È obbligatorio il Green Pass base per l’accesso ai servizi di ristorazione al chiuso.
  • È obbligatorio indossare la mascherina FFP2 su funivie, cabinovie e seggiovie utilizzate con chiusura delle cupole paravento.
  • Resta necessario mantenere il distanziamento di almeno 1 metro e l’utilizzo di prodotti igienizzanti.

Post filed under monte Gradiška Tura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *