Category Archives: Relazioni

Ferrata-Julia-Canin-2-ruderi-caserma-1920x1080

Il sentiero botanico del Bila Peč è un breve e facile anello nel cuore del gruppo carsico del Canin. La passeggiata, specificamente pensata per i bambini (di ogni età!), ci condurrà attraverso diversi habitat in cui, nonostante le condizioni estreme dell’ambiente, fiorisce e prospera un gran numero di specie vegetali.

Parcheggiata l’auto a Sella Nevea saliremo con la cabinovia fino al rifugio Gilberti (1850 m). Il sentiero si porterà con leggero dislivello sotto alla parete est del monte Bila Peč, che aggirerà prendendo quota in modo più marcato. Un ulteriore tratto in falsopiano ci porterà in prossimità della testa della valle, da cui con qualche tornante raggiungeremo la panoramica sella Bila Peč (2005 m) su cui sorgono i ruderi di una casermetta. Scesi nuovamente nella valle, torneremo al rifugio Gilberti percorrendo su sentiero la destra orografica della valletta.

-> Iscriviti alla gita
-> Scarica la relazione

Ritrovo/ ore 8.45, piazza Marnico
Difficoltà/ T
Dislivello/ 150 m
Distanza/ 1,6 km
Tempi/ 2 h

Mappa/ Tabacco n. 19
Note/ gita con auto proprie

Capogita e info/
Stefano Corradetti
 349 2946917, Alberto Piani 347 8782079

ISCRIZIONE/
L’iscrizione alle escursioni è obbligatoria; va fatta a questo link oppure via mail all’indirizzo cai.artegna@gmail.com.

Assicurazione/
Chi non è socio Cai deve obbligatoriamente sottoscrivere entro il venerdì precedente l’assicurazione giornaliera al costo di € 11,50. I non soci che non hanno stipulato la copertura assicurativa non verranno ammessi all’uscita e il Cai declina ogni responsabilità in caso di incidente nei riguardi di chi non abbia sottoscritto tale assicurazione.

N.B./
Il direttivo si riserva di annullare, rimandare o dirottare la gita in altra località in caso di condizioni meteorologiche avverse. Qualsiasi variazione al programma verrà tempestivamente segnalata sulla bacheca sociale.

Regolamento/
Chi si iscrive alle gite, una volta ricevute le informazioni, partecipa sotto la propria responsabilità ed è tenuto ad accettare e rispettare il regolamento delle attività. Il documento è disponibile in sede, in bacheca, può essere richiesto via mail oppure consultato online sul sito sociale.

Norme Covid/
In base alle ultime disposizioni governative non vi sono limiti di partecipanti, non è necessario il green pass né l’autocertificazione; è necessario comunque, nei casi opportuni, mantenere cautela e distanziamento. Ricordiamo che non è permesso partecipare alle escursioni con sintomi simil-influenzali ascrivibili al Covid-19.

8.anello delle vette

L’anello delle vette sopra Ravascletto, che attraversa fra le altre il monte Crostis
(2250 m), il monte Pezzacul (2176 m), il Piz de Mede (2000 m) e il Cimon di Crasulina (2104 m), è estremamente panoramico con una visuale particolarmente favorevole sulle vette che circondano il Passo di Monte Croce Carnico e sul Vallone del Rio Chiaula.

Parcheggiata la macchina alla Casera Chiadinis a quota 1930 m sulla nostra sinistra ha inizio il sentiero CAI n°151 che seguiremo fino alla Cima del Monte Crostis a 2250 m. Dopo esserci appagati dalla splendida vista con un panorama a 360° riprendiamo la discesa a destra col segnavia CAI n° 154 che con una leggera discesa ci conduce sul Monte Pezzacul a quota 2176 m dove si vede il massiccio Monte Coglians e con ampia panoramica sui monti circostanti. Si prosegue a poca distanza dalla cresta, passando sopra il Lago Tarondo, raggiungendo il Pez de Mede quota 2000 m. Attraverso una comoda mulattiera continueremo verso il versante Sud del Monte sino a raggiungere un panoramico costone che guarda sulla conca dei laghetti Zulfplan. Alcuni metri prima troviamo una traccia che, dopo alcune svolte sul crinale erboso, ci conduce alla piccola vetta del Cimon di Crasulina a quota 2104 m. L’escursione risulta essere estremamente panoramica con una visuale sulle vette che circondano il Passo di Monte Croce Carnico e sul Vallone del Rio Chiaula. Riprendendo la nostra camminata discenderemo per circa 1000 m e ad un bivio proseguiremo sulla destra lasciando il  sentiero CAI n°154 lasciando sulla sinistra il laghetto Tarondo e quello successivo alla nostra destra fino a raggiungere la strada forestale di casera Torondon alla quota 1814 m. Da qui dopo circa 3 km si raggiunge la Casera Crostis e tagliando lungo un sentiero arriveremo alla casera Chiadinis dove abbiamo parcheggiato.

-> Iscriviti alla gita
-> Scarica la relazione

Ritrovo/ ore 07.00, piazza Marnico
Difficoltà/ EE
Dislivello/ 1000 m
Distanza/ 16 km
Tempi/ 7 h

Mappa/ Tabacco n. 9
Note/ gita con auto proprie

Capogita e info/
Sabrina Traunero
 389 4758326, Giovanni De Simon 347 8822928

ISCRIZIONE/
L’iscrizione alle escursioni è obbligatoria; va fatta a questo link oppure via mail all’indirizzo cai.artegna@gmail.com.

Assicurazione/
Chi non è socio Cai deve obbligatoriamente sottoscrivere entro il venerdì precedente l’assicurazione giornaliera al costo di € 11,50. I non soci che non hanno stipulato la copertura assicurativa non verranno ammessi all’uscita e il Cai declina ogni responsabilità in caso di incidente nei riguardi di chi non abbia sottoscritto tale assicurazione.

N.B./
Il direttivo si riserva di annullare, rimandare o dirottare la gita in altra località in caso di condizioni meteorologiche avverse. Qualsiasi variazione al programma verrà tempestivamente segnalata sulla bacheca sociale.

Regolamento/
Chi si iscrive alle gite, una volta ricevute le informazioni, partecipa sotto la propria responsabilità ed è tenuto ad accettare e rispettare il regolamento delle attività. Il documento è disponibile in sede, in bacheca, può essere richiesto via mail oppure consultato online sul sito sociale.

Norme Covid/
In base alle ultime disposizioni governative non vi sono limiti di partecipanti, non è necessario il green pass né l’autocertificazione; è necessario comunque, nei casi opportuni, mantenere cautela e distanziamento. Ricordiamo che non è permesso partecipare alle escursioni con sintomi simil-influenzali ascrivibili al Covid-19.

polinik-1_2

Il monte Polinik, situato ai margini delle Alpi Carniche austriache, offre uno splendido panorama sui monti Avostanis, i due Pal, la Creta di Collinetta, la Chianevate ed il Cogliàns oltre che sulla valle del Gail e sui lontani innevati Tauri.

Relazione itinerario La via normale è relativamente semplice, per cui con una buona preparazione fisica (visto il dislivello) l’escursione diventa consigliatissima a tutti. Il punto di partenza si trova subito dopo il Passo di monte Croce Carnico in direzione Mauthen dove si trova anche il parcheggio accanto alla gasthaus del ristorante Plockenhaus. Dal parcheggio parte una pista forestale (403) che si addentra nella valle e che porta ad un piccolo laghetto (Grunsee). Superato il lago si stacca sulla sinistra un sentiero che ci porterà prima alla casera Untere SpielbodenAlm e poi alla Obere SpielbodenAlm. Da qui tramite il sentiero 430 si arriva in cima. Per il rientro si scende lungo la via di salita.

-> Iscriviti alla gita
-> Scarica la relazione

Ritrovo/ ore 07.00, piazza Marnico
Difficoltà/ EE
Dislivello/ 884 m
Distanza/ 16 km
Tempi/ 6:0 h

Mappa/ Tabacco n. 28
Note/ gita con auto proprie

Capogita e info/
Sabrina Traunero
 389 4758326, Giovanni De Simon 347 8822928

ISCRIZIONE/
L’iscrizione alle escursioni è obbligatoria; va fatta a questo link oppure via mail all’indirizzo cai.artegna@gmail.com.

Assicurazione/
Chi non è socio Cai deve obbligatoriamente sottoscrivere entro il venerdì precedente l’assicurazione giornaliera al costo di € 11,50. I non soci che non hanno stipulato la copertura assicurativa non verranno ammessi all’uscita e il Cai declina ogni responsabilità in caso di incidente nei riguardi di chi non abbia sottoscritto tale assicurazione.

N.B./
Il direttivo si riserva di annullare, rimandare o dirottare la gita in altra località in caso di condizioni meteorologiche avverse. Qualsiasi variazione al programma verrà tempestivamente segnalata sulla bacheca sociale.

Regolamento/
Chi si iscrive alle gite, una volta ricevute le informazioni, partecipa sotto la propria responsabilità ed è tenuto ad accettare e rispettare il regolamento delle attività. Il documento è disponibile in sede, in bacheca, può essere richiesto via mail oppure consultato online sul sito sociale.

Norme Covid/
In base alle ultime disposizioni governative non vi sono limiti di partecipanti, non è necessario il green pass né l’autocertificazione; è necessario comunque, nei casi opportuni, mantenere cautela e distanziamento. Ricordiamo che non è permesso partecipare alle escursioni con sintomi simil-influenzali ascrivibili al Covid-19.

monte_quarnan copia

Tradizionale gita di inizio stagione, quando i prati sommitali del monte Quarnan sono nel pieno della fioritura primaverile e il bosco di castagno mette le foglie. La montagna di casa è attraversata da una fitta rete di sentieri, diversi per impegno e caratteristiche. Se vorrete salire con noi la gita CAI prevede il giro da Montenars; come sempre saremo lieti di trovarci assieme al Pischiutti “par ore di gustâ”.

-> Iscriviti alla gita
-> Scarica la relazione

Festa
Ritrovo/
ore 12.30, ricovero Pischiutti

Itinerario a
Difficoltà/ EE
Dislivello/ 850 m
Tempi/ 4.30 h
Ritrovo/ ore 9.30, p.zza Marnico, Artegna

Mappa/ Tabacco n. 20
Note/ gita con auto proprie

Relazione itinerario a/
Dal parcheggio di borgo Jôf a Montenars (598 m) si imbocca la strada che ripidamente risale la montagna. Quando spiana, sulla destra si diparte il sentiero 715, che attraverso il bosco giunge presso il Zuc de Crôs (858 m). Si risale in costa fino a una selletta dove si incrocia il sentiero 716 che corre a mezza costa. Si prosegue verso nord, portandosi sui prati dopo aver attraversato un boschetto di nocciolo. Il sentiero guadagna quota attraverso i prati fino a raggiungere la dorsale della montagna. La salita è interrotta dal pianoro dei ‘laips’ (1150 m); da qui pochi minuti di cammino portano al ricovero Pischiutti (1336 m). La cima del monte (1372 m), si raggiunge in altri 10 minuti. Il ritorno segue lo stesso percorso dell’andata.

Capogita e info/
Emiliano Mocchiutti, 349 494 3599

ISCRIZIONE/
L’iscrizione alle escursioni è obbligatoria; va fatta a questo link oppure via mail all’indirizzo cai.artegna@gmail.com.

Assicurazione/
Chi non è socio Cai deve obbligatoriamente sottoscrivere entro il venerdì precedente l’assicurazione giornaliera al costo di € 11,50. I non soci che non hanno stipulato la copertura assicurativa non verranno ammessi all’uscita e il Cai declina ogni responsabilità in caso di incidente nei riguardi di chi non abbia sottoscritto tale assicurazione.

N.B./
Il direttivo si riserva di annullare, rimandare o dirottare la gita in altra località in caso di condizioni meteorologiche avverse. Qualsiasi variazione al programma verrà tempestivamente segnalata sulla bacheca sociale.

Regolamento/
Chi si iscrive alle gite, una volta ricevute le informazioni, partecipa sotto la propria responsabilità ed è tenuto ad accettare e rispettare il regolamento delle attività. Il documento è disponibile in sede, in bacheca, può essere richiesto via mail oppure consultato online sul sito sociale.

Norme Covid/
In base alle ultime disposizioni governative non vi sono limiti di partecipanti, non è necessario il green pass né l’autocertificazione; è necessario comunque, nei casi opportuni, mantenere cautela e distanziamento. Ricordiamo che non è permesso partecipare alle escursioni con sintomi simil-influenzali ascrivibili al Covid-19.

Cari Soci,

la destinazione originariamente prevista per la gita di domenica 19 settembre, l’anello di Costa Baton, è stata modificata in Col Gentile da Mione a causa del tempo incerto previsto nei prossimi giorni che renderebbe poco agevole il percorso per visitare i Cjampanì.col gentile da mione

Difficoltà/ E
Dislivello/ 900 m
Lunghezza/ 13 km
Tempi/ 5 ½   h

Ritrovo in piazza Marnico alle ore 7.30 (partenza ore 7.45).

Le norme anti-COVID impongono un numero massimo di partecipanti,  iscriversi scrivendo a cai.artegna@gmail.com entro venerdì 17 settembre.

Vi manderemo la conferma dell’iscrizione!

La gita si intende con auto proprie.

La sede sarà aperta venerdì 17  settembre dalle 20.30 alle 21.30 per ulteriori informazioni e per le iscrizione giornaliere dei non soci.

Di seguito la relazione dell’escursione, l’informativa per i partecipanti con l’autodichiarazione da consegnare compilata e firmata e il modulo per i non soci che volessero partecipare.

CAI_ARTEGNA-COL GENTILE DA MIONE

MODULO NON SOCI ATTIVITA’24052021 (1)

Note partecipanti – Autodichiarazione covid (2)ITA’24052021 (1)

Cari Soci,
per evitare le restrizioni anti-COVID dettate dallo sconfinamento in Slovenia, la destinazione originariamente prevista per la gita di domenica 5 settembre, il Monte Mangart, è stata cambiata nella Creta di Collinetta dal passo di Monte Croce Carnico.La gita prevede due itinerari di diversa difficoltà. Il ritrovo è previsto per entrambi in piazza Marnico alle ore 6.45 (partenza ore 7).
creta di collinetta
A) Salita per la galleria dello Schulter e la via ferrata Senza Confini e ritorno per la via normale:
Difficoltà/ EEA
Dislivello/ 900 m
Lunghezza/ 8 km
Tempi/ 7  h
Obbligatori il kit da ferrata + casco e la pila frontale.
La ferrata Senza Confini è molto impegnativa, verticale e fisica. Da evitare se non ben allenati e abituati all’esposizione.
—————————————-
B) Salita e discesa lungo la via normale:
Difficoltà/ EE
Dislivello/ 900 m
Lunghezza/ 7 km
Tempi/ 6  h

Le norme anti-COVID impongono un numero massimo di partecipanti, è quindi necessario iscriversi scrivendo a cai.artegna@gmail.com specificando l’itinerario entro venerdì 3  settembre. Vi manderemo la conferma dell’iscrizione!

La gita si intende con auto proprie.

In allegato la relazione dell’escursione, l’informativa per i partecipanti con l’autodichiarazione da consegnare compilata e firmata e il modulo per i non soci che volessero partecipare.

La sede sarà aperta venerdì 3  settembre dalle 20.30 alle 21.30 per ulteriori informazioni e per le iscrizione giornaliere dei non soci.

Cari Soci, 
l’escursione di domenica 25 luglio  ci porterà sui  Monti Clapsavon e Bivera.
 
clapsavon e biveraDifficoltà/ EE
Dislivello/ 1000 m
Tempi/ 7  h
Il ritrovo è previsto in piazza Marnico alle ore 6.45 (partenza ore 7).
 
Le norme anticovid impongono un numero massimo di partecipanti, è quindi necessario iscriversi rispondendo a questa mail entro venerdì 23  luglio. Vi manderemo la conferma di iscrizione! 

La gita si intende con auto proprie.

Di seguito l’informativa per i partecipanti con l’autodichiarazione da consegnare compilata e firmata e il modulo per i non soci che volessero partecipare.

La sede sarà aperta venerdì 23  luglio dalle 19.00 alle 20.00 per ulteriori informazioni e per le iscrizione giornaliere dei non soci.
Cari soci,

la prossima escursione è prevista per domenica 11 luglio.

Due saranno i percorsi:

Itinerario a: Monte Dimon, difficoltà EE, dislivello 850 m

Itinerario b:Casera Culet, difficoltà T, dislivello 200

dimon

Le norme anticovid impongono un numero massimo di partecipanti, è quindi necessario iscriversi rispondendo a questa mail entro venerdì 9 luglio indicando per quale gruppo. Vi manderemo la conferma di iscrizione! 

La partenza è prevista da piazza Marnico:

– alle ore 8.00 per il gruppo A

– alle ore 9.00 per il gruppo B.

La gita si intende con auto proprie.

 

Di seguito la relazione dell’escursione, l’informativa per i partecipanti con l’autodichiarazione da consegnare compilata e firmata e il modulo per i non soci che volessero partecipare.

La sede sarà aperta venerdì 9 luglio dalle 20.30 alle 21.30 per ulteriori informazioni.

CAI_ARTEGNA-Monte-Dimon-Casera-Culet

MODULO NON SOCI ATTIVITA’24052021 (1)

Note partecipanti – Autodichiarazione covid (1)

 

Cari Soci, 
l’escursione di domenica 27 giugno ci porterà sul Pal PIccolo dove è stato allestito un museo all’aperto in cui sono ancora visibili le strutture militari italiane ed austro-ungariche risalenti alla Prima Guerra Mondiale.
 
CAttura Pal PiccoloDifficoltà/ E
Dislivello/ 600 m
Tempi/ 4  h
La partenza è prevista da piazza Marnico alle ore 7.30.
 
Le norme anticovid impongono un numero massimo di partecipanti, è quindi necessario iscriversi rispondendo a questa mail entro venerdì 25  giugno. Vi manderemo la conferma di iscrizione! 

La gita si intende con auto proprie.

Sotto trovate la relazione dell’escursione, l’informativa per i partecipanti con l’autodichiarazione da consegnare compilata e firmata e il modulo per i non soci che volessero partecipare.

La sede sarà aperta in via eccezionale sabato 26 giugno dalle 19.00 alle 20.00 per ulteriori informazioni e per le iscrizione giornaliere dei non soci.

Cari soci,

la prossima escursione è prevista per domenica 6  giugno.

Due saranno i percorsi:

casera presoldon e col dei larici

Itinerario a: Col dei Larici, difficoltà E, dislivello 850 m

Itinerario b: Casera Presoldon, difficoltà T, dislivello 400 m

Le norme anticovid impongono un numero massimo di partecipanti, è quindi necessario iscriversi rispondendo a questa mail entro venerdì 4  giugno indicando per quale gruppo. Vi manderemo la conferma di iscrizione! 

 

 

 

 

La partenza è prevista da piazza Marnico:

– alle ore 8.00 per il gruppo A

– alle ore 9.00 per il gruppo B.

La gita si intende con auto proprie.

In allegato la relazione dell’escursione, l’informativa per i partecipanti con l’autodichiarazione da consegnare compilata e firmata e il modulo per i non soci che volessero partecipare.

La sede sarà aperta venerdì 4 giugno dalle 20.30 alle 21.30 per ulteriori informazioni.

Note partecipanti – Autodichiarazione covid (1)

MODULO NON SOCI ATTIVITA’24052021 (1) CAI Artegna –

Col dei Larici e casera Presoldon – 06.06.2021